BLOG, Urban Jungle Bloggers come pulire i fiori secchi, fiori di lavanda secchi fai da te, fiori secchi decorativi

REALIZZARE DELLE COMPOSIZIONI DI FIORI SECCHI FAI DA TE, TRUCCHI E CONSIGLI

Composizione di fiori secchi

Fiori secchi che passione!! Hai mai pensato quanto fosse triste gettare via un bel bouquet perchè cominciava ad appassire… ma come farlo durare di più? Sicuramente provando ad essiccarlo, pochi accorgimenti per dare una nuova vita ai fiori che hai in casa.

La tecnica di essiccazione dei fiori ti permette di avere a disposizione in ogni periodo dell’anno, una casa sempre fiorita ed al tempo stesso realizzare creazioni che sono vere e proprie elementi di arredo.

Sono belli esteticamente, donano carattere all’ambiente, sono di lunga durata, sono più ecologici rispetto a quelli in plastica e poi (elemento da non sottovalutare) sono a manutenzione quasi zero.

QUALI SONO I FIORI SECCHI USATI PER LE COMPOSIZIONI

Forse non sai che la scelta sulle varietà di fiori secchi è veramente ampia. Il termine ‘fiore secco’ racchiude una grande moltitudine di specie vegetali sottoposte ad essiccazione ed usate per ogni tipo di composizione: fiori, erbe aromatiche, cereali, erbe spontanee e spezie. Di queste piante se ne possono usare o le sommità fiorite con tutto il gambo o solo l’infiorescenza.

La lavanda, la pampa, le ortensie e le rose sono quelle che maggiormente vengono essiccate e commercializzate, ma ti sorprenderà scoprire quante altri tipi di piante fiorite si possono utilizzare. Alcune puoi coltivarle sul tuo balcone o nel tuo giardino, altre le trovi direttamente in natura, ti basterà solo cercarle nel periodo dell’anno in cui andranno in fioritura: Achillea, Papavero, Girasole, Grano, Elicriso, Origano, Artemisia, Amaranto, Sterlizia, Nigella, Speronella, Limonio, Protea e altro ancora. 

Sorpresa vero… la bellezza della natura non ha limiti, a me piace utilizzare piante di ogni genere per un risultato sempre unico.

COME REALIZZARE DEI FIORI SECCHI FAI DA TE

Pampa secco

In questo paragrafo ti spiegherò la tecnica casalinga dell’essiccazione a partire dal fiore fresco fino alla sua conservazione.

ESSICAZIONE

Prima di iniziare, decidi quale utilizzo farne, così da lavorare il fiore con tutto il gambo o reciso.

Nel caso in cui hai dei fiori in vaso da riclicare, toglili dall’acqua ed asporta accuratamente sia le foglie che le parti bagnate. Ti consiglio inoltre di non aspettare fine fioritura per procedere con l’essiccazione, altrimenti il risutato sarà scarso e poco duraturo.

Ora che i tuoi fiori sono puliti e ben asciutti puoi passare alla fase di essicazione. Ne esistono vari metodi: a testa in sotto, su piani di legno e pressatura… la scelta sarà in base al risultato che si vuole ottenere.

Se stai procedendo con l’essiccatura di una pianta a fiore grande con gambo, raggruppali in piccoli mazzetti ed appendili a testa in giù in un luogo buio ed arieggiato, ma lontano da fonti di calore (aiutati con un filo di ferro infilato nel gambo). Dovranno asciugare lentamente per durare più a lungo, lasciali così per circa 5 /6 giorni.

Per le piante con piccole infiorescenze (lavanda, origano, ecc.), le erbe, le teste di bocciolo ed i petali usa la tecnica del piano di legno. Adagiale su delle tavole di legno (mettendo anche della carta per assorbire l’umidità) in luogo arieggiato per circa una settimana.

Infine se decidi di essiccarli per creare dei quadri o realizzare un erbario, usa la tecnica della pressatura. Ponili tra due pesi e avvolgili nella carta (cambia la carta ogni due giorni), fino a quando avranno la consistenza e lo spessore giusto.

Ci sono altri metodi che prevedono l’utilizzo di sabbia, glicerina o prodotti chimici essiccanti ma a mio avviso sono meno economici e più laboriosi, quelli elencati sono già ottimi.

LUCIDATURA

Non preoccuparti se i fiori che hai appena essiccato hanno un aspetto opaco e i colori hanno perso brillantezza, è del tutto normale, per preservarne la durata e dargli brillantezza dovrai effettuare la lucidatura.

Ti servirà della lacca per capelli spray da spruzzare sui fiori appena essiccati. 

La lacca per capelli contiene dei composti plastificanti a base di polimeri e va usata nel passaggio finale per creare una patina in grado di proteggerli dagli agenti esterni ma anche come lucidante ed indurente.

Evita però di usare la lacca se vuoi usare quei fiori come profumatori di ambienti o per uso personale.

MANUTENZIONE

Ma come fare per tenere puliti i fiori secchi? Col tempo si impolverano e possono prendere spiacevoli odori e sarebbe un vero peccato buttarli via. Niente paura, ecco qua dei consigli per una corretta manutenzione: spolverali delicatamente con il phon in modalità aria fredda, toglierà la polvere in un attimo (aiutati con un pennello a setole morbide). 

Anche l’aria spray per tastiere va benissimo ma può essere un po’ dispendioso. Se invece ti accorgi che c’è polvere ostinata usa del sale grosso: mettilo in un sacchetto di carta assieme ai fiori e scuoti delicatamente, poi rimuovi il sale in eccesso ;-). Per gli odori utilizza una soluzione di acqua distillata e bicarbonato (in proporzione 3 a 1, non prendendo la parte depositata sul fondo), spruzzala leggermente sui fiori e poi lascia asciugare bene all’aria. Evita di conservarli in sacchetti plastificati e ogni tanto profumali con gli olii essenziali.

COME UTILIZZARE I FIORI SECCHI IN CASA

Fiori secchi decorativi

Usali per:

  • Composizioni di fiori secchi in vaso: per arricchire un angolo spoglio della tua casa o dare colore ad un ambiente; 
  • Ghirlande di fiori secchi: da appendere o decorare la tavola per gli ospiti.
  • Quadri con composizioni vegetali: facili da realizzare con i fiori pressati, donano originalità e sensazione di benessere.
  • Candele e Pot-pourri: usa petali, gusci, scorze essiccate e capolini di boccioli con l’aggiunta di olii essenziali per profumare l’aria o creare candele aromatiche.
  • Sacchetti per la biancheria e aromi per il bagno: la lavanda essiccata è perfetta, mettila in sacchetti di organza o cotone, la sua essenza dura a lungo ed è ideale per cassetti e armadi. Aggiungi i fiori all’acqua del bagno ben calda, sprigioneranno tutte le loro proprietà benefiche essenziali.

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA FIORI SECCHI E FIORI STABILIZZATI?

Vengono spesso confusi ma si differenziano l’uno dall’altro sia nel risultato finale che nel processo di conservazione. 

Per ottenere un fiore secco, si procede nel far asciugare tutti i liquidi della pianta grazie all’aria o all’uso di prodotti specifici. L’aspetto finale ottenuto ha colori più tenui ed un aspetto asciutto e un po’ grinzoso. 

Il fiore da stabilizzare viene sottoposto ad un processo diverso, qui la linfa e l’acqua della pianta vengono sostituite da una soluzione chimica preservante che gli permette di mantenere lo stesso colore e la stessa consistenza di un fiore fresco (vanno però tenuti lontano da fonti di calore e raggi solari). 

DOVE ACQUISTARE I FIORI SECCHI ON LINE

Se non hai dimestichezza con il fai da te o non hai tempo, puoi tranquillamente acquistarli nei negozi per fioristi della tua città o direttamente online con pochi e semplici clic. Nello shop online la scelta è veramente ampia, va dai singoli elementi floreali (per arricchire le tue creazioni o dare libero sfogo alla tua fantasia) fino a bouquet di fiori secchi già pronti. 

Protagonista assoluto per la vendita al dettaglio di fiori on line è il sito www.thecolvinco.com, che offre bouquet secchi o freschi da essiccare, confezionamento a regola d’arte e spedizione gratuita nella maggior parte dei casi!

Dietro allo shop online della fattoriadelleerbe.it c’è un’azienda tutta italiana a conduzione familiare, attentissima alla qualità ed alla coltivazione biologica dei prodotti.  Qui trovi bouquet, ghirlande o semplici fiori secchi monovarietà… ma non solo… infusi, erbe aromatiche e fiori commestibili, con spese di spedizione a partire da 8€.

Ultimo ma non per ultimo c’è www.floristik24.it, un sito con un discreto assortimento di fiori secchi ma che in compenso ha una vetrina con innumerevoli articoli per la floristica e spese di spedizione a partire dai 6 Euro.

Spero che il mio articolo ti sia piaciuto e ti abbia fatto conoscere qualcosa in più sul meraviglioso mondo delle piante e dei fiori. Se vuoi puoi lasciare un commento o condividerlo sul tuo sito o sui social, ne sarei felice.

Un saluto grandissimo, Mara.

Vuoi rendere unico lo stile della tua casa con un progetto d’interior design? Contattami!

Hai già visitato la Libreria Segreta?

Ti darò il benvenuto in una sezione riservata, dove scaricare tante guide in formato ebook con tips per arredare ogni stanza di casa. Ottieni la chiave per accedere: iscriviti alla newsletter!
+3

    1. Ciao Romina e grazie per essere passata di qua. Mara è un vero e proprio riferimento quando si parla di piante. Conosce questo settore a 360 gradi! Siamo contente che l’articolo ti sia piaciuto. Grazie ancora

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.