BLOG, Design a 360 gradi

DISPOSIZIONE BAGNO, LA GUIDA

Disposizione bagno

In molti, nel corso della vita, si ritrovano nella situazione di dover ragionare sulla disposizione bagno, magari in concomitanza di una ristrutturazione.

Chi si chiede se il proprio bagno possa ospitare una vasca, chi decide di sostituirla con un box doccia per sfruttare meglio lo spazio, chi vorrebbe rinnovarne lo stile… Insomma, di motivi per avviare una ristrutturazione bagno ce ne possono essere tantissimi.

Inoltre, sempre di più negli ultimi tempi, il bagno ha assunto l’importanza che rivestiva fino a poco tempo fa la zona living, ovvero quella di status symbol.

E mentre l’offerta di prodotti e soluzioni destinati a quest’area della casa (prima un po’ trascurata perché considerata semplicemente un vano di servizio) continua ad ampliarsi ed a proporre prezzi sempre più abbordabili, lo spazio destinato rimane pressoché sempre lo stesso, ovvero piccolo e un po’ sacrificato, a causa delle strutture architettoniche un po’ datate.

Disposizione bagno
Sempre più persone oggi possono permettersi non solo bagni belli, ma vere e proprie aree benessere, come in una spa.

DISPOSIZIONE BAGNO: LE REGOLE

Quando si decide di ristrutturare il bagno una delle prime cose su cui si deve riflettere è proprio la disposizione.

Esistono infatti delle regole conosciute dai professionisti che permettono di ottenere un risultato sia visivamente gradevole che pratico per la vita quotidiana. Ecco perché è sempre bene affidarsi a degli esperti!

Disposizione bagno

COME DISPORRE I SANITARI

Tali regole vorrebbero, per una questione di buon gusto, che il WC fosse installato lontano dall’area visiva della soglia del bagno. E’ preferibile piuttosto dare priorità al bidet. A tal fine si possono pensare a delle soluzioni strategiche, come la realizzazione di pannelli divisori, o l’installazione del lavabo su una struttura centrale alla stanza.

Ovviamente ogni abitazione presenterà situazioni diverse che andranno studiate sulla base delle esigenze di chi vi vive e della disponibilità degli spazi. Per questo motivo non è possibile offrire una soluzione univoca per tutti i casi.

Disposizione bagno

Per lo stesso motivo, il sanitario che dovrebbe essere installato in posizione più prossima all’ingresso del bagno è proprio il lavabo. In questo modo, non solo sarà possibile essere accolti da qualcosa di più piacevole, ma anche e soprattutto ne si agevola la funzione pratica. Infatti durante il corso della giornata si accede al bagno anche solo per lavarsi le mani, controllarsi allo specchio o lavarsi i denti…

Ma è arrivato il momento di parlare anche della posizione della vasca da bagno e/o del box doccia. Dove disporre quest’ultimi? Dipende… Il mio consiglio è quello di attribuirgli il maggior focus possibile se si tratta di elementi davvero belli e di design. Immagina una particolare vasca dalle linee armoniche in posizione quasi centrale alla tua stanza da bagno! Stesso discorso per un box doccia particolarmente bello.

Disposizione bagno

Nel caso di classici sanitari standard invece, opta per una disposizione perimetrale e scegli come punto focale il lavabo all’ingresso.

ANCORA QUALCHE CONSIGLIO

I consigli sulla disposizione bagno si esauriscono qui, ma puoi approfondire l’argomento con questo mio video su YouTube per scoprire altre numerose e semplici tips per un bagno bello e funzionale.

Se sei sei alla ricerca di consigli e idee per rinnovare il tuo bagno, potresti trovare interessanti alcuni articoli che ho già pubblicato. Eccoli qui:

Arredamento bagno: idee, trucchi e consigli

Tendenze bagno 2015

Architempore: insieme per una giornata!

Non dimenticare di commentare: magari potresti dirmi se eri già a conoscenza di queste tacite regole che regolamentano la disposizione bagno. Anche il tuo bagno segue questa disposizione? Hai già dovuto affrontare la ristrutturazione della zona bagno? Risponderò al tuo commento, grazie!

Articolo scritto in collaborazione con PreventivONE.

 

0

  1. Io ho sempre voluto un bagno dal design moderno, quasi neutro e decorato da una bellissima vasca moderna nel centro.
    A volte non si da la giusta importanza al bagno ma devo dire che una volta che andrò a vivere da sola sarà il primo posto per cui mi dedicherò tantissimo.

    1+
    1. Ciao Sara, benvenuta! Fortunatamente la tendenza vuole bagni sempre più importanti, come hai potuto leggere nell’articolo. Già esistono proposte per ottenere il bagno dei tuoi sogni a prezzi contenuti, ma più passerà il tempo e più l’offerta si amplierà in modo che avere delle piccole spa in casa diventi la norma.
      In bocca al lupo!

      0
  2. si il bagno, sempre considerato la stanza più infelice della casa, sta negli ultimi anni prendendo l’importanza che merita. oggi si trovano in commercio sanitari di design che lo valorizzano, grazie dei tuoi preziosi consigli

    1+
    1. Ciao Barbara, io sono molto contenta di questa piega nel settore dell’interior perché effettivamente in salotto o in cucina (ambienti che normalmente vengono messi in particolare risalto) ci passo davvero molto poco tempo.
      Grazie per il commento!

      0
  3. Forse suona brutto, ma il bagno è la mia stanza preferita, tanto che in una casa piccolina ne ho ben due! E entrambi rispettano queste regole, cosa che mi rende stranamente orgogliosa ^_^

    1+
    1. Ciao Anna, credo di poter affermare senza problemi che sicuramente nel bagno passo la maggior parte del mio tempo, subito dopo alla mia zona di lavoro. Comunque i bagni progettati seguendo le regole di cui ho parlato sopra sono quelli più armonici e belli da vedere. Non tutti hanno questa fortuna. Ti consiglio di esaltarli con l’arredo per renderli i pezzi forti della casa!

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.