BLOG, Enciclopedia degli stili arredamento, cheap, economico, palette colori, sibella court, viaggi

SIBELLA COURT

Finalmente Settembre!

Forse tu non sei una di quelle persone che esulta con l’arrivo di questo mese come me, o forse si! Settembre è un mese che amo particolarmente perchè segna l’inizio di un nuovo periodo fatto di buoni propositi e nuove idee. In genere le vacanze in questo periodo dell’anno dovrebbero essere terminate, ma per me non è così. In realtà mentre tu leggerai questo articolo io sarò appena partita per l’isola di Rodi (Grecia)!

Ed è anche per questo motivo quindi che per inaugurare un nuovo anno di blogging ho scelto un argomento a tema vacanze e mi sono allontanata un po da quello che in genere è il mio calendario editoriale.

Pensando di farti cosa gradita ho quindi deciso di trattare un argomento soft che dovrebbe riuscire a rendere più dolce anche il tuo rientro dalle vacanze e a prolungarne i benefici nel corso dell’anno.

Oggi quindi ti parlerò di Sibella Court e del suo stile d’arredo.

La casa è il migliore specchio di me stessa. Parla di me e delle mie passioni.

Sibella è una delle stylist d’interni più famose d’Australia, guru dello stile gipsy e nomade, nonchè globetrotter. Dopo aver vissuto a lungo a New York e aver lavorato per noti marchi del settore e importanti riviste, nel 2003 rientra in Australia e apre il concept store The Society Inc. 

Tra l’altro, una piccola curiosità: il marito è il noto musicista Ben Harper!

Interior

La sua filosofia si allinea molto bene con quelle che sono le mie idee: arredare partendo dagli oggetti che amiamo, senza spendere una fortuna. Il suo stile sicuramente non piacerà agli amanti del minimalismo, ma quello che mi affascina è il valore che attribuisce agli oggetti che usa per decorare casa.

Sibella si sposta continuamente in ogni parte del mondo e durante i suoi viaggi raccoglie esperienze, trae più ispirazione possibile e mette in valigia quanto più riesce a far stare tra i vari tesori che la natura e il paese che la ospita le offre. Il tutto poi viene messo in vendita nel suo e-store, tra cui appunto potrete trovare conchiglie, fossili, pelli, souvenir da mercatini tipici locali…

Ecco quelli che sono i suoi concetti chiave in punti.

  • Ogni oggetto che possediamo già racconta la nostra storia e per questo motivo è giusto attribuigli il giusto valore, assegnandogli un posto in esposizione nella nostra casa.

Oggetti

  • Lo stesso vale per i ricordi di viaggio, in quanto essi vivono di una storia propria, che può suscitare un sorriso o lo spunto per una conversazione tra amici. Il consiglio è però non quello di dedicargli un unico angolo della casa, perchè così si cadrebbe nel kitsch, ma suggerisce di spargerli per tutto lo spazio domestico, facendo particolare attenzione a quegli angoli che spesso vengono considerati meno importanti.

Ricordi di viaggio.jpg

  • Inoltre la palette colori a cui Sibella si ispira sempre è composta da 10 elementi. Non uno di più, al fine di non creare troppo disordine. Se anche tu vuoi trovare la tua palette Sibella consiglia questo esercizio: guarda i colori delle cose che tendi a esporre di più, poi aggiungi e togli fino a quando avrai ottenuto la composizione perfetta. Per la realizzazione dei tuoi spazi potrai avvalerti anche di soli 2 o 7 colori, ma avere in mente una linea guida ben definita ti aiuterà nell’allestimento di tutta la casa con più armonia.

Color palette

  • Tiene sempre in considerazione l’opportunità di cambiare. Non avere paura di sperimentare e di provare nuove combinazioni.

Sibella Court

Sibella Court ha anche scritto diversi libri, tra cui:

  • Guida della stilista a NYC

Guida della stilista a NYC

  • Gypsy. Un mondo di colori & interni

Gypsy

  • Etcetera. Il gusto di arredare con le cose che si amano

Etcetera

  • Nomad. Porta i tuoi viaggi dentro casa

Nomad

 

E tu cosa ne pensi? Conoscevi già Sibella e il suo modo di arredare? Ti piace il suo gusto? Sono curiosa di leggere il tuo parere qui tra i commenti!

Logo

0

    1. Ciao Vania! Io l’ho scoperta tre anni fa tramite un libro prestato da un’amica e mi ha letteralmente cambiato gli orizzonti… tralasciamo poi il fatto che il suo stile o lo si odia o lo si ama e che in genere non conosce mezze misure… Grazie a te per il commento!
      Un abbraccio

      0
    1. Una via di mezzo potrebbe essere quella di fare già una selezione al momento dell’acquisto! Io, per esempio, è difficile che acquisti qualcosa che non è veramente necessario, ma quando sono in vacanza un souvenir per protrarne il più a lungo possibile i benefici lo devo assolutamente comprare!

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.