BLOG, Urban Jungle Bloggers Alga giapponese a palla, coltivazione Marimo, come curare un'alga Marimo

ALGA MARIMO, UN’INSOLITA E SOFFICE PIANTA DA COMPAGNIA

Alga Marimo

ALGA MARIMO, LA NOSTRA NUOVA PIANTA DA COMPAGNIA

Bentornati pollicini verdi, è arrivato per noi il momento di adottare un’alga Marimo!! 

Da tempo sta letteralmente spopolando in rete e se non sai ancora di cosa si tratta o sei semplicemente indecisa se acquistarla o meno, alla fine di questo articolo te ne innamorerai. Anche io all’inizio ero un po’ scettica riguardo l’alga Marimo, il nome mi ricordava le alghe degli anni ’90… niente di più sbagliato! 

L’alga Marimo è una graziosissima e soffice pallina color verde, di facilissima coltivazione e dal grande effetto estetico, per questo molto utilizzata come elemento di arredo nei vari ambienti della casa. Considera che in oriente viene considerata alla pari di un animale domestico.

PERCHE’ E’ COSI FAMOSA (ORIGINI, STORIA E LEGGENDA)

Come ogni nuovo prodotto messo sul mercato, per attrarre i compratori, esso deve avere una storia che lo renda unico, e poteva forse la nostra Marimo non averla? 

Si narra che in Giappone due innamorati, pur di non separarsi mai più (a causa delle loro famiglie) si gettarono nel Lago Akai e si trasformarono in dei Marimo, riuscendo così a restare per sempre assieme (spiegata l’usanza di regalarla a chi si ama). La leggenda giapponese, vera o inventata al momento, vuole dare maternità esclusiva e profonda a quest’alga verde pluricellulare, ma purtroppo è bene sapere che le alghe del Lago Akai sono ormai diventate una specie protetta, perchè vicine all’estinzione. 

In giapponese Marimo significa ‘biglia che cresce in acqua’ ma ha anche altri nomi, visto che in natura è diffusa in molti luoghi delle regioni a nord dell’emisfero, addirittura in alcune regioni del nord Europa è  considerata come infestante perchè si incastra nelle reti dei pescatori.

Oggi la quasi totalità delle alghe Marimo in commercio provengono da coltivazioni artificiali (ma non per questo meno spettacolari), a causa del drastico calo di esemplari dovuto alla raccolta indiscriminata da parte dell’uomo.

COME PRENDERSI CURA DELL’ALGA MARIMO

Prendersi cura di un’alga Marimo è facile, poche e semplici regole per il tuo piccolo peluche acquatico. Ha una vita molto longeva, più di 100 anni, e una crescita lentissima (fino max 5mm l’anno… praticamente neanche te ne accorgi :-))

Per mantenerla sempre di un verde brillante va tenuta in luogo luminoso ma non troppo e soprattutto lontano dai raggi del sole… piccolo accorgimento dovuto al fatto che in natura vive sui fondali lacustri e non tollera troppa luce.

L’acqua di coltivazione deve essere non salata e possibilmente fresca (vivendo in zone nordiche ama le temperature intorno ai 18°), la frequenza di ricambio d’acqua non deve superare i 10 giorni. 

La particolarità del Marimo sta nell’aggiungere acqua frizzante nel contenitore e vederla danzare su e giù, emettendo tante simpatiche bollicine (questo però per gli esemplari più leggeri e piccoli).

Per tenerla sempre pulita e rotonda, sciacqua l’alga Marimo sotto acqua corrente e falla rotolare delicatamente fra i palmi delle mani, così da restituirle la sua classica forma a palla.

Per controllare il suo stato di salute basta osservarla: anche se non galleggia ma è di un verde brillante significa che sta bene. Altro discorso se prende un colore marrone, è un segnale che l’alga Marimo sta entrando in sofferenza e vanno apportate dei cambiamenti al suo metodo di coltivazione.

In ultimo ma non per ultimo: non è necessario concimarla e non va messa all’interno di acquari come pianta acquatica, sarebbe un buon pasto per i pesci.

DOVE ACQUISTARE UN MARIMO

Per acquistare un’alga Marimo la migliore soluzione sarebbe quella di recarsi direttamente in un negozio specializzato e scegliere la dimensione e l’esemplare che più ti piace. 

Io però non sono riuscita a trovare nessun posto che la vendesse, ecco perchè lo shop online rimane finora l’unica alternativa.

I prezzi non sono proprio contenuti e variano in base all’età dell’alga, ma se vuoi acquistare un prodotto di qualità il mio consiglio è quello di rivolgerti a CloeT, rivenditore autorizzato di Marimo con certificato di autenticità.

In rete puoi trovare anche altri validi shop online italiani, a te la scelta, attenzione però a chi la commercializza con prezzi troppo bassi perchè potresti incombere in un acquisto deludente.

Non so tu ma io ho trovato il regalo perfetto per le persone che amo 😉

Spero che quest’articolo sull’alga Marimo ti sia piaciuto, condividilo pure e non dimenticare di dirmi la tua opinione e/o esperienza sull’argomento, sarò felice di leggerlo.

Un abbraccio grandissimo, Mara.

Vuoi rendere unico lo stile della tua casa con un progetto d’interior design? Ecco come posso aiutarti!

Hai già visitato la Libreria Segreta?

Ti darò il benvenuto in una sezione riservata, dove scaricare tante guide in formato ebook con tips per arredare ogni stanza di casa. Ottieni la chiave per accedere: iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.