Che meravigliosa sensazione quella di sentire la freschezza dell’anno nuovo, quest’aria che ci offre la possibilità di soffermarci a riflettere e pensare quali saranno i buoni propositi del 2018.

Come ogni anno infatti, anche questa volta, voglio sfruttare il fatto di avere un blog per mettere nero su bianco gli obiettivi che mi porrò per il 2018. Il fatto che li renda pubblici e che quindi tutti li possano leggere mi stimola inoltre a fare del mio meglio per il loro raggiungimento.

Fortunatamente non mi ossessionano liste lunghissime di obiettivi irrealistici, sebbene sia una persona anche molto ambiziosa. Alla fine dei conti, la nota dolente, su cui sento di dover lavorare sempre, è l’ottimizzazione del tempo.

Mi sento in colpa (e a volte frustrata) se quando posso dormo più del solito, se un pomeriggio non sono abbastanza produttiva come vorrei, se a volte mi pervade quella voglia di “far nulla” che mi rende incapace di reagire…

Il fatto è che mi sento bene solo nel momento in cui sto facendo qualcosa. Attenzione: anche godermi del tempo con gli amici lo reputo fare qualcosa. La differenza sta nel fatto che godersi del tempo fuori casa lo reputo molto più rigenerante rispetto a stare a casa a guardare la televisione, o a perdere del tempo sul cellulare. Se poi si parla di leggere un libro, allora la faccenda prende tutta un’altra piega (ovvio!).

In altre parole quindi vorrei che i momenti di relax siano dei veri momenti di benessere e non del tempo perso che poi devo recuperare lavorando di notte o alla domenica (momenti che appunto dovrei dedicare al riposo e allo svago)!

QUALI BUONI PROPOSITI PER IL 2018?

Quindi quest’anno l’unico proposito che mi voglio dare è quello di approfittare meglio del tempo:

• sia quello destinato al lavoro (affinché possa raggiungere obiettivi sempre più grandi),

• sia quello destinato allo svago e al riposo (affinché possa davvero goderne senza sensi di colpa e considerarli dei premi per il lavoro svolto).

Ce la faranno i nostri eroi? Beh, l’appuntamento come al solito per tornare a discuterne sarà all’inizio del prossimo anno!

Lo sai che oltre a scrivere riguardo ai miei buoni propositi, mi piace anche leggerne? E’ curioso vedere su quali aspetti ciascuno di noi si senta più debole e su cosa si decida di migliorarsi. Ti va di scrivere qui nei commenti i tuoi buoni propositi per il 2018? Sosteniamoci a vicenda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.