BLOG, Trend e tendenze

PIASTRELLE BIANCHE E FUGHE NERE

Piastrelle bianche e fughe nere

Un’altra tendenza arredo di questo periodo è sicuramente quella delle piastrelle bianche con fughe nere, o colorate.

Si tratta di una trend che unisce qualcosa di totalmente semplice, come può essere una classica piastrella bianca, lucida e quadrata (tendenzialmente sono queste le caratteristiche delle mattonelle che vengono impiegate) con qualcosa di creativo e fuori dagli schemi, come è invece l’impiego di un colore fluo per esempio.

La tendenza delle piastrelle bianche con fughe nere (o colorate) vede principalmente coinvolte le pareti interne di casa, quindi quelle del bagno o della cucina. Anche perché la mattonella semplice, quadrata, bianca e di piccolo formato, è il rivestimento tendenzialmente scelto per rivestimenti a parete e non a pavimento. Nulla però vieta, se la nostra fantasia lo richiede, di ottenere un risultato simile anche per le superfici calpestabili, con buon senso e magari delle piastrelle neutre, ma di formato più grande.

Non vi è più alcun vincolo quindi per quanto riguarda la scelta del colore per le fughe, a patto però che la piastrella non presenti alcun motivo o fantasia.

Ovviamente ricordiamoci però di dare un senso al colore impiegato per le fughe, riproponendolo nell’ambiente con qualche arredo o complemento. Più il colore scelto è particolare e attira l’attenzione, più sarebbe opportuno distribuirlo con cautela nel resto della stanza.

COME CAMBIARE IL COLORE DELLE FUGHE?

Probabilmente ti starai anche chiedendo se è possibile cambiare il colore delle fughe, una volta che queste sono già state realizzate.

La risposta è si!

Esistono due possibilità e la più semplice è data da Fuga Fresca di Mapei: una vernice che permette di cambiare il colore della fuga. E’ possibile scegliere tra 26 colori.

Oppure, per attingere ad una scelta di colori più vasta, si rimuove tutto il vecchio stucco, e si ripassa un nuovo prodotto del colore desiderato.

Piastrelle bianche e fughe nere

PIASTRELLE BIANCHE CON FUGHE NERE

Sicuramente si tratta di una scelta “forte”. Le piastrelle bianche con fughe nere, o colorate, possono magari piacere a molti, ma non convincere abbastanza da essere poi anche realizzate. Certo è che lo stile d’arredo che abbiamo applicato in casa gioca un ruolo fondamentale nel prendere questa decisione.

Se però vorresti rinnovare un po’ l’arredo di casa, potresti trovare utili alcuni articoli che ho già pubblicato sui trend e le tendenze del periodo. Eccoli qui:

Decorare una parete spoglia

Tendenze interior design 2020

Pantone 2020, il colore dell’anno 

Non dimenticare di commentare, magari scrivendomi cosa ne pensi di questa tendenza. Oseresti in casa tua? Ti ispira di più l’idea delle piastrelle bianche con fughe nere, oppure con fughe colorate? Non vedo l’ora di leggere il tuo commento, ma soprattutto condividi l’articolo sui tuoi social se pensi che possa interessare o essere d’aiuto anche ai tuoi amici e per supportarmi nel mio lavoro (qui sotto trovi tutti i canali di condivisione!). Grazie di cuore!

Chiara Fedele

0

    1. Ciao Barbara! Si, come ho scritto nell’articolo credo che in pochi si lasceranno convincere da questa tendenza, nonostante sia qualcosa di diverso e d’effetto, proprio perché non ha un risultato discreto. Inoltre, ha differenza delle piastrelle che sono in tonalità neutre, influenza parecchio le linee guida da seguire per l’arredamento dello spazio. Ne ho voluto comunque parlare, perché è bene sapere che esiste anche questa possibilità.
      A presto, Chiara

      0
  1. In casa, più precisamente in cucina, abbiamo proprio delle piastrelle bianche. Personalmente non potrei immaginare un ambiente come la cucina ed il bagno senza piastrelle. Tuttavia non avevo mai pensato alle fughe colorate. Le vedrei bene nello stanzino sul balcone.
    Maria Domenica

    1+
    1. Esistono delle alternative alle solite piastrelle per risolvere le criticità date dall’umidità del bagno o della cucina, quindi è comunque possibile (seppur raro) vedere questi due ambienti senza questo rivestimento. Forse, come dici anche tu, sarebbe bene applicare questa tendenza in una zona della casa che non abbiamo sempre in vista, per evitare di stancarcene facilmente!

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.