BLOG, Professione interior designer

DISPOSIZIONE CUCINA, SCEGLIAMO!

Disposizione cucina: quale scegliere quando lo spazio disponibile offre più possibilità? Cucina lineare, parallela, ad angolo, con isola… Le soluzioni sono molte per questo ambiente che, soprattutto per noi italiani, costituisce l’anima della casa.

Altre volte invece è proprio la conformazione dello spazio disponibile a scegliere il tipo di cucina più adatto a noi. Anche in questo caso però rimangono a disposizione non poche opportunità di scelta e personalizzazione su cui è opportuno riflettere con la dovuta attenzione per un risultato funzionale e piacevole allo stesso tempo.

LA REGOLA DEL TRIANGOLO ERGONOMICO

Per rendere la disposizione della cucina più funzionale e pratica possibile si pone particolare attenzione a tre elementi nello specifico e alla distanza che intercorre fra essi: lavello, fuochi e frigo e/o dispensa.

Questa modalità di progettazione è la conseguenza di uno studio sui nostri movimenti e abitudini in cucina, al fine di evitare azioni superflue, o innaturali.

Disposizione cucina

 

In una disposizione cucina ottimale i tre punti sopracitati devono essere intervallati da piani di lavoro quando possibile, o considerare una distanza minima di 10 cm per motivi di sicurezza e igiene.

Le dispense a colonna vanno posizionate alle estremità e si tende a dargli prossimità verso i fuochi, piuttosto che in rapporto al lavello. Stesso discorso vale per il frigorifero, a differenza del fatto però che in questo caso la vicinanza deve essere favorita in rapporto alla zona lavaggio, piuttosto che con quella destinata alla cottura. Questo perché solitamente nel frigorifero conserviamo la verdura, che prima di essere cotta, dovrà essere lavata. Inoltre questo elettrodomestico potrebbe subire dei danni causati dal calore generato in un punto vicino.

Il piano da lavoro ideale dovrebbe essere ricavato tra il piano cottura e il lavello e la superficie ottimale sarebbe quella di 80 cm di larghezza.

DISPOSIZIONE CUCINA: TIPOLOGIE

In fase progettuale, soprattutto nel caso in cui gli impianti sono preesistenti e non si intenda intervenire, è la posizione del lavello a determinare la tipologia di cucina. Fatte quindi queste precisazioni è ora possibile analizzare le varie tipologie di disposizione cucina su cui sarà possibile scegliere.

Cucina lineare. Si sviluppa su un unico lato della stanza, sfruttando al massimo ogni centimetro di lunghezza. Costituisce la soluzione ideale per chi ha una scarsa metratura disponibile e deve ottimizzare uno spazio lungo e stretto.

Disposizione cucina

Cucina a binario, o parallela. Sfrutta i due lati opposti della stanza designata a cucina ed è indicata per chi ha una grande area da arredare.

Cucina ad angolo. Perfetta per chi ha due lati contigui da sfruttare e magari vuole creare un legame con la zona giorno.

Disposizione cucina

Cucina ad U, o a C. In questo caso i mobili sono disposti su tre pareti della stanza.

Disposizione cucina

Cucina a penisola. Una lingua modulare separa due ambienti creando il connubio perfetto tra zona cucina e zona living, rispondendo all’esigenza di sfruttare spazi non troppo ampi e di ottimizzare al massimo la zona giorno.

Disposizione cucina

Cucina con isola centrale. Necessita di tanto spazio a disposizione, ma può essere molto pratica e di grande impatto estetico.

Disposizione cucina

CONSIGLI PER UNA CUCINA CON LIVING INTEGRATO

Infine, nel caso in cui si opti per una cucina a vista, è bene pensare anche a come creare armonia tra il living e la cucina stessa, sia che si voglia delimitare l’area in maniera più o meno evidente.

Puoi infatti pensare di ricorrere ad alcuni elementi o strategie, come:

I separé vedo non vedo. Così come le penisole, o i banconi, dividono, ma visivamente lo spazio resta aperto.

Elemento funzionale con movimento di finiture. Attenzione a ciascun vano a giorno, come per esempio le librerie.

Abbinamento nelle finiture di cucina e soggiorno. Magari la stessa azienda produce entrambe!

Differenziare le pareti. Anche solo con il colore.

E’ meglio invece evitare alcune scelte progettuali, come:

Muri, muretti, separazioni permanenti, troppo rigide e vincolanti. 

Stacchi eccessivi con le finiture. In quanto marcano le differenze.

Riempimento completo delle pareti. Meglio lasciare aria anche a livello visivo per non appesantire.

COME E’ DISPOSTA LA TUA CUCINA?

Ecco qui un vademecum completo che ti aiuterà a scegliere in tutta autonomia la disposizione cucina perfetta per la tua casa!

Inoltre, se vuoi leggere di più sul tema cucina, potresti trovare interessanti alcuni articoli che ho già pubblicato e che puoi trovare qui:

3 elementi d’arredo per cambiare la tua cucina

Forno Hoover: la tecnologia di KeepHeat

La cucina del futuro

Non dimenticare di commentare, magari scrivendomi come è disposta la tua cucina. Preferisci uno spazio aperto, oppure chiuso? Quanto è importante per te questo ambiente della casa? Non vedo l’ora di leggere il tuo commento, ma soprattutto condividi l’articolo sui tuoi social se pensi che possa interessare o essere d’aiuto anche ai tuoi amici e per supportarmi nel mio lavoro (qui sotto trovi tutti i canali di condivisione!). Grazie di cuore!

Chiara Fedele

0

  1. Devo ammettere che non conoscevo le regole o consuetudini che determinano la disposizione del frigo rispetto al lavello e della dispensa rispetto agli altri elementi della cucina. Ne sono rimasta sbalordita ed affascinata. Personalmente, avendo una cucina piccola, abbiamo dovuto fare di necessità virtù e quindi abbiamo sfruttato tutti gli spazi ma a me piacciono molto le cucine con penisola o isola centrale ma anche quelle ad U. Insomma non saprei quale acquistare se avessi una casa più grande.
    Maria Domenica

    1+
    1. Ciao Maria Domenica, grazie per il commento. Ecco perché è sempre utile appellarsi all’aiuto di un interior designer quando si deve rinnovare una parte della propria casa. Ogni arredo ha un’utilità e per poterne godere a pieno bisogna sapere come impiegarlo al meglio. Fortunatamente non è solo questione di rendere più bello un ambiente!

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.