BLOG, Trend e tendenze Akzo Nobel, arredamento, chiara fedele, color of the year, colore, interni, lifestyle, moda, palette, Pantone, styling, tendenze, trend

COLOR OF THE YEAR: ULTRA VIOLET

Ed eccoci qua con il primo vero articolo dell’anno! Come ti avevo anticipato la settimana scorsa oggi ti parlerò di una tendenza di cui è già stato detto tanto. Ma tantissimo verrà ancora detto almeno fino alla fine del mese di Gennaio. Insomma, oggi parliamo del Color of the Year di Pantone, ovvero di Ultra Violet.

La fonte dalla quale ho tratto materiale e informazioni per la stesura di questo articolo non poteva che essere Pantone stesso. Lo scopo è quello di riunire in una sola rubrica quelle che sono le tendenze che riguardano l’arredamento, al fine di aiutare anche gli appassionati a rimanere al passo con le novità.

Ovviamente oltre a tutto questo c’è anche il piacere di esprimere il proprio pensiero e quello di creare una discussione costruttiva (per esempio attraverso i commenti)…

Ma veniamo al dunque, non ti voglio tenere sulle spine ancora a lungo. Hai già visto il colore in questione?

Pantone lo descrive come un colore inventivo, immaginativo, riflessivo e capace di comunicare originalità, ingegnosità e pensiero visionario. Infatti saprebbe illuminare il percorso verso ciò che deve ancora arrivare.

Perchè un’apparente semplice tonalità di viola riesce a implicare tutto questo? Ultra Violet è un viola che si basa sul blu per cui rimanda al cielo notturno (vasto e senza limiti) e ai misteri del cosmo (il fascino di ciò che deve ancora arrivare ed essere scoperto).

Inoltre il viola è storicamente un colore legato a tutto ciò che era associato all’enigmatico, simbolo della controcultura, dell’anticonformismo e dell’estro artistico.

ULTRA VIOLET IN AIUTO DELLA SOCIETA’

“Il Pantone Color of the Year ha cominciato a significare molto di più di cosa fa tendenza nel mondo del design; si tratta di una vera e propria riflessione su ciò di cui il nostro mondo ha bisogno”. E’ ciò che ha affermato Laurie Pressman, Vice President del Pantone Color Institute.

Ultra Violet non fa eccezione a questo concetto. Le qualità mistiche e spirituali, storicamente associate a questo colore, fanno si che si tratti di una tinta legata alle pratiche di meditazione. Offre così un terreno di livello superiore a coloro che cercano rifugio dal mondo di oggi, caratterizzato da un eccesso di stimoli.

La profondità di Ultra Violet sprona gli individui a immaginare di lasciare un segno nel mondo e a spingere in la i confini tramite sbocchi creativi.

CONCLUSIONI

Ma la scelta di Ultra Violet come colore dell’anno non trova consenso comune. Diciamo che in genere il viola o lo si ama o lo si odia e che è raro trovare chi ne fa un colore facile da usare come tanti altri. Il popolo adulatore del viola in generale si è trovato ad essere entusiasta di questa scelta. Ha quindi iniziato ad immaginare pareti e arredi che urlano senza modestia questa tinta. Gli altri invece non possono che reputarlo un colore di difficile coesione con altri elementi presenti negli interni domestici.

Tu invece da che parte stai? Sei un amante del viola, oppure lo detesti? Riesci ad immaginarti l’applicazione di Ultra Violet come elemento d’arredo? Commenta e lascia il tuo pensiero qui sotto!

 

0

  1. Io sono una grande amante del Viola in tutte le sue sfumature. Lo trovo elegante e raffinato e lo utilizzo spesso sia nell’abbigliamento che nell’arredo

    0
  2. Penso anch’io che il viola sia un colore elegante. Anche se ritengo che gran parte della sua eleganza (almeno per quanto riguarda l’arredamento) sia data dal materiale con il quale viene proposto: per esempio il velluto…

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.