BLOG, Professione interior designer come abbellire una parete, come arredare una parete vuota, come valorizzare una parete

ABBINARE I COLORI NELL’ARREDAMENTO

Abbinare i colori nell'arredamento

Quello dell’abbinare i colori nell’arredamento è sicuramente uno degli argomenti più complessi che si possa trattare nella vastissima disciplina dell’interior design!

Si può infatti discutere di cromoterapia o psicologia del colore, di armocromia, di palette colori, di trucchi cromatici per correggere visivamente gli spazi… Insomma, sicuramente il colore è uno degli elementi più importanti quando si parla di arredamento, capace anche da solo a trasformare un ambiente.

Poichè però ho già trattato ampiamente il discorso sulla cromoterapia in un articolo precedente di questo blog, oggi voglio condividere i miei consigli su come comporre una palette colore e quindi secondo quale criterio abbinare i colori nell’arredamento.

ABBINARE I COLORI NELL’ARREDAMENTO IN BASE ALLO STILE D’ARREDO

Quando si arriva a momento in cui diventa necessario scegliere i colori dell’arredamento bisogna inevitabilmente prendere in considerazione lo stile con cui abbiamo deciso di arredare casa.

Questo perchè se ad esempio dobbiamo studiare la palette di una casa al mare sicuramente dovremmo prendere in considerazione il blu e il bianco, probabilmente anche il rosso o il color sabbia. Lo stesso discorso varrà per una casa in campagna o in montagna, che inevitabilmente proporrà dei colori come il verde e nuance date da materiali naturali come il legno o la pietra.

Ma non è solo il luogo o il tipo di abitazione a determinare lo schema dei colori principali su cui fare una prima scrematura. Anche lo stile conta!

Se per esempio dobbiamo scegliere le cromie per una casa in città dallo stile eclettico la nostra palette sarà composta da colori complementari e quindi opposti (giallo, rosso, blu, nero).

Uno spazio in stile nordico si contraddistingue invece per la predominanza di bianco e colori chiari come il grigio, il legno o tinte pastello (azzurro, giallo, verde, rosa).

E così via…

PRENDERE IN CONSIDERAZIONE ELEMENTI PREESISTENTI

Abbinare i colori nell'arredamento

Durante lo studio della palette colori per i nostri interni inevitabilmente dobbiamo prendere in considerazione anche le nuance degli elementi preesistenti, come quelle del pavimento o degli infissi.

Scegliere i colori per il proprio arredamento è quindi una fase di progettazione che va fatta a priori quando si progetta casa. In questo modo potrai scegliere un tipo di pavimento che influenzerà positivamente sul resto della palette e non avverrà invece il contrario. Aver studiato la palette colori in maniera corretta e soprattutto nel momento più opportuno non ti farà scendere a compromessi con le nuance del pavimento o quelle degli infissi, ma ti permetterà di creare armonia cromatica con facilità in tutta la casa.

Magari sogni un pavimento in parquet, ma di essenze di legno e trattamenti tra cui scegliere ci sarà l’imbarazzo della scelta. Lo stesso vale per un pavimento in gres… Questo esercizio ti permetterà anche di orientarti con più consapevolezza tra le proposte del mercato!

Lo stesso discorso però vale se per esempio stai cercando di personalizzare un appartamento in affitto che è stato arredato dal suo proprietario con mobili che personalmente non avresti mai scelto. In questo caso infatti dovrai prendere consapevolezza che nello studio della tua palette colori ci saranno delle tonalità da prendere in considerazione su cui non avrai libertà di scelta.

ABBINARE I COLORI NELL’ARREDAMENTO IN BASE ALLA CONFORMAZIONE DELL’AMBIENTE

Se l’ambiente che dobbiamo arredare è piccolo o/e non gode di una buona esposizione al sole, quindi risulta buio, possiamo scegliere colori che vadano a correggere visivamente lo spazio.

Solitamente i colori chiari hanno una buona capacità di riflettere anche la poca luce che entra in una stanza, rendendola più luminosa e smussandone gli spigoli, facendola quindi apparire anche più grande.

Potrai aiutarti con il colore se per esempio la stanza è lunga e stretta, oppure per dare maggiore profondità… Ti basterà usare due colori, o meglio ancora due nuance dello stesso colore, per tinteggiare le pareti nel modo più indicato e ottenere così il risultato desiderato.

GUSTI PERSONALI

Ora che una prima scrematura di colori è stata fatta, non ti resta che affinare la selezione sulla base dei tuoi gusti personali.

Si, anche il tuo gusto personale è importantissimo e sarà proprio questo fattore a farti sentire bene nell’ambiente in cui vivrai!

Non avere paura di arrivare a una palette cromatica che non ti entusiasmi. Esistono milioni di colori e troverai sicuramente le nuance di cui avrai piacere di circondarti ogni giorno nella tua casa!

ABBINARE I COLORI NELL’ARREDAMENTO CON LA REGOLA 60-30-10

Di quanti colori si dovrebbe comporre una palette pensata per l’arredamento? E come questi colori dovrebbero essere dosati fra loro?

In genere una palette d’arredo si compone di 5 colori, dosati fra loro con la regola del 60-30-10. C’è poi anche chi ne usa di più e chi di meno, ma io trovo questa formula la più semplice e funzionale fra tutte.

Secondo questa regola si dovrebbero scegliere 3 colori da usare senza parsimonia tra i 5 individuati. Uno di questi sarà il colore principale che darà carattere al 60% dell’ambiente. Un altro colore ricoprirà il 30% e il terzo colore sarà utilizzato per il restante 10% dello spazio da arredare.

I restanti due colori invece dovranno essere utilizzati per complementi, o piccole decorazioni. Usali per esempio nei colori di un quadro, il dettaglio della fantasia di un tessuto, le maniglie di un’anta…

Abbinare i colori nell'arredamento
60% grigio, 30% bianco, 10% verde + giallo e legno

LUCE NATURALE E SFONDALE GRIGIO

Una piccola astuzia per abbinare i colori nell’arredamento in maniera ottimale è quella di osservare in un primo momento il colore singolarmente.

Questa operazione dovrebbe essere eseguita con luce naturale e posizionando il campione di colore su uno sfondo grigio. Se il colore osservato in questa modalità ci piace e ci trasmette positività, allora possiamo passare alla fase di verifica in abbinamento al resto della palette colori.

I miei consigli su come abbinare i colori nell’arredamento e comporre la propria palette per questo articolo si concludono qui. Se però l’argomento colore ti interessa particolarmente e vuoi approfondirlo ti suggerisco la lettura di alcuni articoli a tema che sono già stati pubblicati su questo blog. Eccoli qui:

Cromoterapia nell’arredamento

Pantone 2021: i Colori dell’Anno 

Brave Ground: Colore del 2021

Non dimenticare di commentare, magari scrivendomi cosa ne pensi di questi consigli per abbinare i colori nell’arredamento. Li conoscevi già tutti? Di quali colori si compone le tua palette? Non vedo l’ora di leggere il tuo commento, ma soprattutto condividi l’articolo sui tuoi social se pensi che possa interessare o essere d’aiuto anche ai tuoi amici e per supportarmi nel mio lavoro (qui sotto trovi tutti i canali di condivisione!). Grazie di cuore!

Vuoi rendere unico lo stile della tua casa con un progetto d’interior design? Ecco come posso aiutarti!

Chiara Fedele

 

 

Hai già visitato la Libreria Segreta?

Ti darò il benvenuto in una sezione riservata, dove scaricare tante guide in formato ebook con tips per arredare ogni stanza di casa. Ottieni la chiave per accedere: iscriviti alla newsletter!
+2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.