BLOG, Professione interior designer come scegliere il lettino per la cameretta, idee per arredare la camera, la cameretta dei sogni

COME SCEGLIERE IL LETTO PER LA CAMERETTA

Come scegliere il letto per la cameretta

Ho pensato di scrivere un articolo che spiegasse come scegliere il letto per la cameretta dei bambini, dal momento in cui sono venuta a conoscenza di quanto effettivamente possa essere vasto il mercato dei prodotti per i più piccoli.

E’ infatti talmente vasto al punto che scrivere un intero articolo solo per parlare di lettini è davvero necessario. I lettini in commercio sono davvero tantissimi, ma non differenziano solo per stile, o colori…

I bambini infatti, durante le varie fasi della loro crescita raggiungeranno altezze diverse e il mondo dell’arredamento per bimbi ha pensato bene di assecondare ognuna di queste fasi per prendersi cura del loro sonno.

Anche il sonno dei genitori ne beneficerà di conseguenza, che potranno stare tranquilli e per esempio fare affidamento alle sponde che proteggeranno i loro piccoli da possibili cadute accidentali.

COME SCEGLIERE IL LETTO PER LA CAMERETTA IN BASE ALL’ETA’

  • Dai 0 ai 16 mesi viene consigliata la classica culla. La differenza sostanziale rispetto alla versione successiva, ovvero il lettino con le sbarre, è che la base è rialzata. In questo modo viene facilitata l’azione del prendere in braccio il bambino.
  • Dai 6 ai 12 mesi si può far passare il bambino a dormire in un lettino con le sbarre. Questa versione invece presenta la base ribassata, perchè in questa fascia d’età il bambino avrà già imparato a stare in piedi da solo.
  • Indicativamente, dal primo al terzo anno d’età il bambino può essere lasciato dormire tranquillamente in un lettino a divanetto. Questa tipologia permette al bambino di uscire da solo dal suo letto.
  • In alternativa, se si attende il secondo anno si potrebbe invece optare per un lettino junior (150 cm di lunghezza), o toddler.
  • Potremo poi concedere il fatidico letto singolo a nostro figlio quando avrà compiuto finalmente gli 8 anni.

COME SCEGLIERE IL LETTO PER LA CAMERETTA, QUINDI

Da professionista nel settore dell’arredamento, però mi rendo conto di quanto possa essere effettivamente dispendiosa e anche poco pratica una scelta di questo tipo, ovvero il dover cambiare lettino ogni X tempo.

In questo modo infatti anche l’arredamento dell’intera stanza va a influirne. Magari infatti, e soprattutto se si tratta di una cameretta piuttosto piccola, avevi calcolato nei minimi dettagli le dimensioni di ogni singolo elemento d’arredo e cambiare letto e relative misure ogni qualvolta ti potrebbe costringere a ripensare alla loro disposizione in continuazione.

E se poi aggiungi lo stile, o un determinato colore, le cose si complicano ancora di più!

Come scegliere il letto per la cameretta

Primo consiglio: arreda la cameretta del bambino considerando come definitive le misure di un lettino singolo, ovvero 80/90 cm in larghezza e 200 cm in lunghezza. Anche se con gli anni cambierai gli arredi, il letto costituirà comunque un problema in meno a cui pensare perchè lo avrai così già calcolato nella disposizione degli spazi.

UN UNICO LETTO PER TUTTE LE FASCE DI ETA’

Esistono poi dei letti evolutivi, ovvero dei letti che da culla si trasformano in lettini singoli adatti per bambini dagli 8 anni in su. Alcuni di questi volendo, possono essere dotati di kit che permetterebbero addirittura di aggiungere un letto a soppalco pronto ad accogliere un nuovo arrivato!

Secondo consiglio: se vuoi risparmiare e non dover più pensare a nulla opta per un letto convertibile. L’investimento iniziale probabilmente sarà più alto, ma lo ammortizzerai durante la crescita del tuo bambino!

PIUMONI PER BAMBINI

Ma scegliere un buon letto è ovviamente solo metà del lavoro da fare per prenderci cura della qualità del sonno dei nostri bambini.

Bisogna poi necessariamente trovare anche degli ottimi piumoni! Un’altra faticosa ricerca quindi per trovare tessili che accompagnino il bambino dalla tenera età fino a quando sarà più grande?

Sono sicura di no con il terzo consiglio che sto per darti…

Come scegliere il letto per la cameretta

Tempo fa avevo consigliato qui sul mio blog dei piumoni per adulti e la mia opinione non cambia anche ora che stiamo parlando delle persone per noi più care. La soluzione si chiama Dreamin’101.

Da Dreamin’101 infatti puoi trovare dal sacco nanna, agli articoli da culla a quelli da lettino e anche tanti altri accessori in piuma, come i cuscini, o i paracolpi per lettino.

Per esempio esistono dei soffici tappeti imbottiti su cui lasciare giocare tranquillamente i bambini, proteggendoli dal pavimento freddo, o da cadute se hanno ancora qualche difficoltà a stare seduti da soli per un tempo prolungato.

Come scegliere il letto per la cameretta

Tutti questi prodotti sono realizzati con la migliore selezione di piumini d’oca naturale. I piumini da bambino, il sacco nanna ed il guanciale sono rivestiti in cotone organico certificato!

Inoltre, tutti i loro articoli sono prodotti artigianalmente e in Italia.

PERCHE’ E’ UNA DECISIONE IMPORTANTE

Inizialmente può essere davvero difficile far abituare i bimbi a dormire completamente da soli. Ma proprio a causa di questa complessità diventa importante far abituare il bambino a dormire da solo, fin dai suoi primi giorni di vita.

Inoltre, far dormire da solo un bambino riduce anche il rischio di soffocamento.

Dal punto di vista dell’educazione montessoriana, d’altra parte il consiglio è quello di lasciar dormire il bambino vicino alla mamma che allatta almeno fino all’anno di età. In questo modo le fasi di veglia e riposo si armonizzano.

In realtà, come per molti altri argomenti, le opinioni di pedagogisti e medici a riguardo sono molto diverse tra loro su cosa sia giusto fare o meno e molto spesso sono proprio contraddittorie. Come al solito, penso che la cosa migliore da fare sia quella di seguire il proprio buonsenso e di agire nel modo che riteniamo più sensato.

Sicuramente arredare una cameretta in modo che sia esteticamente piacevole e attraente, oltre a renderla anche più confortevole possibile, aiuta a rendere questo passaggio il meno drastico possibile per il bambino.

LA MIA OPINIONE SU COME SCEGLIERE IL LETTO PER LA CAMERETTA

Da interior designer ho avuto modo di lavorare sia con genitori che per i propri figli desideravano delle camerette fatte su misura per la loro età e altri che invece desideravano una proposta universale.

Il primo caso riguarda soprattutto genitori di figli unici, o di primogeniti. I motivi, facilmente comprensibili, sono dovuti all’emozione, al doversi occupare di un solo bambino e alle possibilità economiche.

Tuttavia non c’è una scelta giusta o sbagliata quando l’intento è comunque quello di fare stare bene il proprio bambino nella sua cameretta, ma soprattutto nel suo letto.

Per quanto riguarda i consigli su come scegliere il letto per la cameretta dei bambini è tutto, ma se volessi approfondire l’argomento bambini e arredamento potresti trovare interessanti alcuni articoli che ho scritto a riguardo. Eccoli qui:

Camerette da sogno

Piccoli arredatori crescono

Frivolezze sull’architettura e… Barbie!

Non dimenticare di commentare, magari scrivendomi cosa ne pensi della cura del sonno dei più piccoli. Che tipo di letto hai scelto per il tuo bambino/a? Hai avuto difficoltà a trovare dei tessili che andassero bene per ogni fase della sua crescita? Non vedo l’ora di leggere il tuo commento! E ricorda di condividere l’articolo sui tuoi social se pensi che possa interessare anche ai tuoi amici e per supportarmi nel mio lavoro. Qui sotto trovi tutti i canali di condivisione. Grazie di cuore!

Chiara Fedele

 

 

 

Hai già visitato la Libreria Segreta?

Ti darò il benvenuto in una sezione riservata, dove scaricare tante guide in formato ebook con tips per arredare ogni stanza di casa. Ottieni la chiave per accedere: iscriviti alla newsletter!
4+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.